Dossena

Uccisero il vicino, condannati fratelli

Dodici e diciassette anni di condanna per aver ucciso il vicino di casa con il quale c'erano state diverse liti a causa dei loro rispettivi animali domestici, un cane e un gatto. Questa la condanna inflitta dalla Corte D'Assise di Monza ai fratelli Angela e Michele Scarfò, accusati dell'omicidio del 55enne Giuseppe Piazza, freddato a colpi di pistola nel piazzale dalla casa di corte dove viveva a Besana Brianza (Monza), il 22 giugno 2017. La Corte ha accolto la tesi dell'accusa secondo cui, seppur a sparare sia stato Michele Scarfò, 56 anni, "ad aver armato la mano" dell'uomo è stata la sorella maggiore Angela, che con la vittima aveva problemi di vicinato.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie